La Memoria rende Liberi è online

Posted by on 23 Giu 2020

Dopo un anno di progettazione e di contatti con le autorità polacche ed i sovrintendenti del Museo Memoriale di Auschwitz-Birkenau, e dopo tre mesi di didattica a distanza, nasce l’opera Web La Memoria rende Liberi.

www.lamemoriarendeliberi.it è un portale Web che contiene un viaggio unico al mondo, in realtà virtuale, ambientato nei campi di sterminio di Auschwitz, il cui scopo è di raccontare la Verità storica adottando mezzi e modalità espressive propri del Web, realizzato interamente da studenti e docenti dell’ISIS Europa durante i mesi di lock-down che hanno costretto alla virtualità tutte le attività didattiche.

Per ricevere spunti di riflessione, suggerimenti sulla navigazione e restare aggiornati su ogni nuova pubblicazione (il prodotto è in costante evoluzione ed arricchimento), è possibile visitare la pagina Facebook fb.me/lamemoriarendeliberi

“La memoria rende liberi” è stato ulteriormente impreziosito dalla collaborazione con l’attore e regista Giulio Base (voce narrante in alcuni video) e il musicista e compositore Mario Fasciano (colonna sonora originale), ed ha visto al lavoro (matto ma per niente disperatissimo) i seguenti studenti e docenti:

  • Studenti: Arianna Ciliento, Lorena De Pasquale, Mario Incoronato, Doriana Lilla, Emanuela Marmolo, Simone Panico, Karmen Pelliccia, Gianluca Scognamiglio, Celine Verde
  • Docenti: Roberto Castaldo, Anita Pascale, Angela Schisa

L’intero gruppo di lavoro, allargato a tutti coloro che hanno collaborato, aiutato o anche soltanto supportato idealmente un progetto così ambizioso, e a cui va la nostra gratitudine, si trova sulla pagina http://www.lamemoriarendeliberi.it/crediti/